Menu

Come curare i capelli rovinati dalla tinta: rimedi e consigli

22 Febbraio 2021
Come curare i capelli rovinati dalla tinta: rimedi e consigli

Hai esagerato con la tinta e i tuoi capelli adesso sono rovinati? Capita spesso di usare a lungo delle tinte che contengono sostanze dannose per i capelli ed è inevitabile ad un certo punto ritrovarsi con una chioma secca e stopposa, e anche indebolita. Cosa fare? Ecco alcuni consigli e rimedi per curare i capelli rovinati dalla tinta e renderli morbidi e lucenti.

Capelli rovinati dalla tinta: cosa fare

I capelli rovinati dalle tinte sono spenti e opachi, hanno perso la loro brillantezza e sono anche difficili da pettinare e acconciare. Per ridare loro la morbidezza naturale, bisogna seguire dei semplici accorgimenti, che aiutano non poco a migliorarne la salute. Ecco alcuni consigli da seguire:

  • Non lavare i capelli rovinati da tinta ogni giorno - eseguire solamente un lavaggio a settimana per non stressare i capelli. Il cuoio capelluto deve avere il tempo per produrre il sebo, una sostanza oleosa che riveste e protegge i capelli.
  • Trattare i capelli con dolcezza - fare attenzione durante il lavaggio dei capelli, perché se sono rovinati e fragili hanno bisogno di più cure. Frizionarli e asciugarli con dolcezza, evitando di strofinarli e massaggiare la cute.
  • Proteggere i capelli dai raggi solari - i raggi del sole sono dannosi per i capelli già secchi e spenti, quindi bisogna correre ai ripari per non sfibrarli ulteriormente. Il miglior alleato in questi casi è l’olio protettore, ottimo per idratare i capelli.

Come curare i capelli rovinati dalle tinte

Altri accorgimenti per riparare i capelli rovinati dalle tinte riguardano phon, spazzole e asciugatura. Per cominciare, è bene sottolineare che sarebbe meglio far asciugare i capelli sfibrati al naturale, quindi evitare assolutamente il phon. Oppure, in alternativa, lo si può usare regolandolo a una temperatura bassa.

Evitare anche l’uso di spazzole con setole di plastica, che rovinano i capelli e li spezzano, e privilegiare un pettine a denti larghi, ottimo per districare i nodi. Per chi invece desidera una spazzola, può optare per un modello con fibre naturali, preferibilmente setole di cinghiale, che distribuiscono il sebo sulla chioma e le donano la naturale lucentezza.

Prodotti per capelli rovinati dalla tinta

Usare i giusti prodotti per capelli rovinati dalla tinta è un primo passo per ripararli e per restituire loro la naturale morbidezza. Poiché i capelli sono stressati dall’uso di sostanze chimiche, bisogna fare attenzione a scegliere i prodotti per fare lo shampoo. Quelli più indicati sono i prodotti contenenti sostanze in grado di rinforzare il capello e renderlo vigoroso.

I prodotti migliori sono quelli contenenti estratti e oli naturali, senza solfati e parabeni, in grado di proteggere i capelli e preservarne la luminosità. Dopo lo shampoo è consigliabile eseguire un trattamento idratante, quindi applicare un balsamo o una maschera sempre a base di sostanze naturali, che ammorbidisce il capello e ne favorisce la ristrutturazione.

Evitare assolutamente prodotti che contengono solfati, tensioattivi aggressivi che generano molta schiuma, ma che rovinano la cute e i capelli.

Rimedi naturali per capelli rovinati dalle tinte

Esistono diversi rimedi per capelli rovinati dalla tinta, in grado di agire con efficacia sin dal primo trattamento. Utilizzati una o più volte a settimana, permettono di ottenere risultati eccellenti in poco tempo. Ecco alcuni dei rimedi naturali più efficaci per riparare i capelli danneggiati dalle tinte:

Impacco al burro di Karitè

Ideale per i capelli sfibrati e rovinati, ha un elevato potere riparatore ed è perfetto per favorire la ricomposizione della fibra capillare dopo trattamenti particolarmente aggressivi, come le tinte. Applicare un po’ di burro di karitè ogni giorno sulle punte dei capelli. Dopo qualche giorno i capelli diventano più facili da pettinare perché risultato più morbidi e idratati.

Impacco all’olio di cocco

Ottimo emolliente, l’olio di cocco nutre i capelli in profondità senza appesantirli e senza ungerli. Mescolare una porzione di olio con due di succo di limone, stendere su tutta la lunghezza dei capelli e massaggiare dolcemente. L’effetto è immediato e i capelli saranno idratati e rivitalizzati sin da subito.

Maschera all’aloe vera

La maschera per capelli rovinati da tinte all’aloe vera ha un potere lenitivo e idratante molto potente e contribuisce sin da subito a rendere i capelli brillanti e più lucidi. Spremere la polpa di aloe in mezzo bicchiere di acqua e mescolare con un cucchiaio di olio di oliva. Applicare sui capelli e massaggiare per circa 15 minuti dalla radice alle punte, poi sciacquare con acqua tiepida.

Aceto di mele

L’aceto di mele è un altro prodotto naturale ideale per curare i capelli danneggiati dalla tinta. Preparare la miscela unendo mezzo bicchiere di aceto di mele con altrettanta quantità di acqua. Mettere la miscela in uno spruzzino e vaporizzare sui capelli, lasciare agire per qualche istante e sciacquare con abbondante acqua tiepida. L’aceto di mele ripristina il pH dei capelli e li fa apparire da subito più sani e lucenti.

Vai all'articolo precedente:Capelli lisci senza piastra: come fare e che prodotti usare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image