Come mantenere il colore dei capelli tinti: trucchi e consigli

Come mantenere il colore dei capelli tinti: trucchi e consigli

I capelli tinti sono bellissimi e fanno sentire a posto e impeccabili, ma per mantenere a lungo il colore bisogna prendersene cura. L’eccessiva esposizione agli agenti atmosferici altera la tinta e scarica più rapidamente il colore.

Come averli sempre belli e brillanti e soprattutto cosa fare per conservare a lungo la tinta dei capelli? Scopriamo tutti gli accorgimenti da mettere in atto su come mantenere il colore dei capelli tinti.

Come curare i capelli colorati

Spesso fare a meno della tinta non si può, sia perché è necessaria per coprire i capelli bianchi, ma anche perché permette di cambiare look e seguire le tendenze del momento. Come comportarsi allora per curare i capelli tinti? Come trattare i capelli colorati per non farli diventare opachi e sfibrati?

La soluzione migliore è indubbiamente quella di affidarsi a professionisti del settore che possono garantire l’uso di prodotti di alta qualità, che curano il capello e lo mantengono sano e luminoso. I prodotti ideali sono quelli che non aggrediscono la chioma e non provocano aggressioni al cuoio capelluto.

Oltre alla formulazione della tinta e alla scelta del colore ideale da abbinare all’incarnato, è importante anche la tecnica scelta per effettuate la tinta. E’ importante che vengano rispettati i tempi di posa e che al momento del lavaggio vengano usati shampoo e balsamo adatti a preservare il colore.

Come proteggere i capelli tinti

Come mantenere il colore dei capelli colorati? Basta usare dei piccoli accorgimenti per avere capelli colorati sempre belli e lucenti e mantenerli inalterati a lungo. Ecco come curare i capelli tinti:

  • Evitare di lavarli troppo spesso: non lavare i capelli troppo spesso per evitare che il colore si scarichi ad ogni lavaggio. Invece che due volte a settimana, è preferibile fare lo shampoo una volta a settimana. In alternativa, se si vuole dare una rinfrescata ai capelli usare ogni tanto lo shampoo secco.
  • Idratare bene la chioma: se i capelli sono sani sono più lucenti, il che vuol dire che sono ben nutriti e idratati. Per una buona e corretta idratazione non dimenticare mai di applicare il balsamo dopo lo shampoo. Inoltre, una volta alla settimana applicare una maschera ristrutturante alla chioma per mantenere inalterata la tinta.
  • Scegliere lo shampoo giusto: la scelta dello shampoo giusto è fondamentale per far durare a lungo i capelli colorati. Utilizzare quindi uno shampoo adatto ai capelli tinti, che contiene i nutrienti necessari a dare loro forza e vigore oltre che lucentezza. Lo shampoo per capelli colorati aiuta a mantenere il colore luminoso e pieno.

Come lavare i capelli tinti

Come lavare i capelli colorati per mantenere la tinta a lungo? Nel lavare i capelli colorati bisogna fare attenzione alla temperatura dell’acqua. E’ proprio questo fattore a giocare un ruolo importante nel mantenere a lungo il colore. La soluzione ideale è quella di lavare e sciacquare i capelli con acqua fresca, condizione perfetta per preservare la tinta.

Ovviamente nella stagione invernale non è facile fare lo shampoo con l’acqua fredda. In questo caso si raccomanda di non usare acqua molto calda, preferibilmente tiepida e di fare docce di breve durata per evitare che ne risenta il colore dei capelli. Acqua troppo calda e vapore acqueo sbiadiscono la tinta e la fanno durare di meno.

Come mantenere sani i capelli tinti

Come mantenere capelli colorati sani e luminosi? Un accorgimento per avere capelli tinti brillanti e in perfetta salute è quello di concludere il lavaggio con un getto di acqua fredda. Questo semplice gesto favorisce la chiusura delle cuticole.

Per mantenere sani i capelli tinti importante è anche l’asciugatura. Durante questa fase è fondamentale usare il phon prestando attenzione ad impostarlo ad una potenza media. Inoltre, non si deve mai mettere il phon troppo vicino ai capelli e non usarlo mai sulla chioma piena di acqua.

Dopo aver sciacquato i capelli accuratamente tamponarli con delicatezza con un asciugamano, evitando di strofinare, perché altrimenti le cuticole si solleverebbero nuovamente e i capelli diventerebbero crespi.

Dopo aver tamponato i capelli pettinarli con una spazzola morbida oppure con un pettine a denti larghi per districarli. Utilizzare un phon agli ioni, decisamente più adatto per i capelli colorati in quanto durante l’asciugatura rilascia ioni che idratano i capelli.

Per quanto riguarda spazzole o pettini, scegli quelle adatte allo styling: devono avere denti larghi e setole morbide, meglio se naturali, e devono essere lavati e puliti spesso. Evita la plastica: è la principale causa dei capelli elettrici. Meglio il legno o la gomma flessibile.

Altri accorgimenti per mantenere sani i capelli colorati durante la stagione estiva è di applicare un prodotto schermante anti UV, che evita di farli scolorire e di seccarli. Ottimi sono i solari per capelli con filtri specifici e texture corpose per mantenerli morbidi e setosi. Inoltre, l’uso di bandane, foulard e cappelli è perfetto per proteggerli dai raggi solari ed evitare che si producano striature di colori strani.

Vai all'articolo precedente:Tinta senza ammoniaca: quanto dura e ogni quanto rifarla
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image