Si possono tingere i capelli in gravidanza?

Si possono tingere i capelli in gravidanza?

Come tingere i capelli in gravidanza? Si può fare o no? Quando si hanno i capelli grigi in gravidanza, molte donne vogliono fare in modo che tornino ad avere un colore più vivo. Ma c’è purtroppo la possibilità che l’uso di certe tinte possa compromettere la salute del bambino (tramite la mamma) se le colorazioni contengono sostanze dannose. Vediamo quali sono i pericoli derivanti dalle tinte capelli in gravidanza e come puoi muoversi in questo verso.

Si possono tingere i capelli in gravidanza: rischi, danni e frequenza delle tinte

Ti starai sicuramente chiedendo: posso tingere i capelli in gravidanza? Sicuramente sì, ma senza esagerare. Per avere bei capelli, sarebbe meglio se non effettuassi una colorazione capelli in gravidanza con troppa frequenza. Inoltre, ti consigliamo di cambiare i colori e di prediligere tinte in gravidanza senza ammoniaca. Infatti, quest'ultima sostanza può tendere ad irritare la chioma, provocando un prurito molto fastidioso.

Quando sei in dolce attesa, devi stare attenta ancora di più alle tinte capelli in gravidanza. Infatti, un colore può entrare a contatto diretto col cuoio capelluto e iniziare a circolare nel sangue, provocando alcuni sintomi poco edificanti alla tua salute. E con la colorazione capelli in gravidanza puoi rischiare di creare danni per il bambino.

Se proprio non riesci a fare a meno della tinta, almeno chiedi aiuto ad un parrucchiere, o comunque a chi sicuramente ha più esperienza di te. Affidati sempre a tinte senza ammoniaca in gravidanza e fa' in modo che il tempo di posa non sia mai eccessivo. Per sapere come coprire capelli bianchi gravidanza, non realizzare mai una colorazione permanente, dato che può danneggiare in misura sensibile i capelli stessi.

Quali tinte usare in gravidanza?

Ma quali tinte si possono fare in gravidanza? Se non utilizzata in eccesso, l'acqua ossigenata non è un metodo sbagliato. Ci sono inoltre numerose tinte basate su coloranti naturali e senza alcuna sostanza chimica che possa irritare i capelli. Ti consigliamo anche i colori vegetali, così come i colpi di sole che non vanno ad agire direttamente sul cuoio capelluto.

In linea di massima, ti consigliamo di ridurre al minimo la colorazione capelli in gravidanza per fare in modo che i rischi siano sempre più scongiurati. Tuttavia, se proprio non puoi fare a meno di un metodo del genere, ti suggeriamo le tinte senza ammoniaca Inoa di L’Oreal Professionnel del nostro e-commerce.

 

Leggi il nostro articolo sulle tinte senza ammoniaca Inoa L’Oreal Professionnel.

Vai all'articolo precedente:Colori di tendenza per capelli estate 2017
Vai all'articolo successivo:Come scegliere il colore dei capelli in base alla carnagione?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image