Lista Desideri
  
Menu

Come pulire la piastra per capelli in maniera ottimale

Come pulire la piastra per capelli in maniera ottimale

La piastra per capelli rappresenta senza dubbio uno tra gli strumenti più utilizzati e apprezzati dalle donne che desiderano una piega liscia e impeccabile, affidandosi al fai da te, poiché consente di realizzare velocemente il look desiderato senza la necessità di impiegare una particolare manualità.

E se da un lato è vero che le piastre per capelli di ultima generazione risultano essere sempre più sofisticate e all'avanguardia, volte al benessere del capello, è altrettanto vero che tale dispositivo necessità di un'accurata manutenzione per mantenersi quanto più efficiente possibile sul lungo periodo.

La pulizia piastra per capelli è per questo un'operazione di notevole importanza poiché in grado di preservare l'integrità di tale strumento, mantenendolo nelle migliori condizioni: in questo modo non solo si evitano cali delle prestazioni ma si tutela anche il benessere dei capelli trattati con un dispositivo adatto e funzionale. Come pulire la piastra per capelli? Ecco una guida utile su come praticare la dovuta manutenzione in modo adatto.

Come pulire una piastra per capelli

Una delle domande più frequenti che ci si pone in presenza di tale strumento è sicuramente come pulire piastra capelli. In realtà si tratta di un'operazione piuttosto semplice anche se da effettuare con estrema cura poiché questa tipologia di elettrodomestico così in voga, è continuamente sottoposta a residui di prodotti per lo styling che a lungo andare potrebbero pregiudicarne l'integrità, finendo per influire negativamente anche sulla salute della chioma. Di fatto quindi per pulire la piastra dei capelli è necessario avere a portata di mano semplicemente un panno morbido, ad esempio in microfibra e un pò di alcool.

Prima di procedere è sempre necessario verificare quindi che il dispositivo non sia alimentato da corrente elettrica e che le piastre siano ormai completamente fredde. Occorre quindi strofinare sulla superficie di entrambe le piastre e con delicatezza, il panno inumidito di alcool impiegando maggiore energia qualora sia necessario pulire piastra capelli incrostata da residui di prodotti per l'abituale haircare.

Per pulire piastra per capelli anche negli angoli più difficili sarà invece sufficiente avvalersi di cotton-fioc sempre impregnato di alcool, in grado di raggiungere facilmente tutte quelle zone dove i prodotti per capelli tendono a depositarsi più facilmente unendosi ad eventuali tracce di polvere. Terminata poi la detersione con alcool occorrerà sincerarsi che la piastra per capelli risulti completamente asciutta poiché la presenza di sostanze liquide potrebbe finire per bruciare i capelli all'utilizzo successivo. Per ovviare il problema basterà semplicemente asciugare le piastre avvalendosi di un panno di cotone. Una pulizia regolare assicurerà una durata ottimale di tale strumento.

Come pulire piastra in ceramica per capelli? Anche in presenza di ceramica a caratterizzare entrambe le piastre, gli step da seguire sono i medesimi: tuttavia è preferibile sostituire il panno in microfibra con il cotone, che evita la formazione di elettricità statica che andrebbe a elettrizzare inevitabilmente i capelli all'utilizzo successivo.

Con cosa pulire la piastra per capelli

Per pulire in maniera ottimale la piastra per capelli è sufficiente alcool denaturato e un panno morbido, in cotone o microfibra. In alternativa è possibile sostituire l'alcool con semplice acqua ossigenata o ancora con una sorta di pasta a base di bicarbonato miscelato in acqua. Quest'ultima soluzione risulta la più adatta qualora risulti difficoltoso rimuovere eventuali incrostazioni o tracce di calcare poste all'interno del serbatoio presente nelle piastre per capelli a vapore.

Quando pulire piastra capelli

Pulire la piastra per capelli dunque è un'operazione particolarmente importante, volta a preservarne l'efficienza e l'integrità: che si tratti di una piastra in ceramica, in titanio o tormalina, la pulizia deve essere comunque effettuata almeno una volta al mese, ogni 20 giorni se tale strumento viene utilizzato quotidianamente o con una notevole frequenza.

Vai all'articolo precedente:Come si usa il balsamo: trucchi e consigli per capelli al top!
Vai all'articolo successivo:Come scegliere la spazzola per capelli più adatta alle nostre esigenze
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image