Lista Desideri
  
Menu

Riflessante per capelli: come si usa e quanto dura

Riflessante per capelli: come si usa e quanto dura

Sono piuttosto frequenti i dubbi su come usare riflessante capelli, prodotto in grado di intensificare il colore della chioma, senza tuttavia danneggiarla come avviene con le tinte chimiche convenzionali. Risulta particolarmente indicato per tutti coloro che desiderano ravvivare il proprio colore naturale o artificiale senza stravolgerlo, ma semplicemente arricchendolo di riflessi e sfaccettature e rendendolo così particolarmente vivo e vibrante.

Riflessante capelli come funziona

Il riflessante per capelli agisce in maniera delicata senza pregiudicare la salute della capigliatura poiché, a differenza delle comuni colorazioni permanenti e chimiche, è invece formulato con un'alta percentuale di pigmenti colorati che si fissano sulla superficie del capello senza penetrarne la struttura. Questo significa che non presenta alcun agente chimico che contribuisce ad aprire le squame del capello, determinandone a lungo termine un inevitabile indebolimento della struttura con conseguenti danni quali caduta, rottura o formazione eccessiva di doppie punte.

Uno dei notevoli vantaggi dati dal riflessante per capelli è sicuramente la possibilità di poter utilizzare tale tipologia di prodotto comodamente a casa propria senza la necessità di ricorrere ad un parrucchiere professionista, risultando perfetto anche per la stagione estiva poiché essendo piuttosto delicato non provoca alcun tipo di secchezza o disidratazione della fibra capillare.

È proprio l'estate infatti a risultare deleteria per i nostri capelli che, attraverso tinte e schiariture, essendo già particolarmente stressati da sole, vento, salsedine e cloro, risultano sovente sensibilizzati, danneggiati e crespi. Il riflessante per capelli consente di dare dunque sfogo alla fantasia e al desiderio di ottenere facilmente un nuovo look, senza pregiudicare la salute, la bellezza e la luminosità della chioma: non contiene infatti ammoniaca, non risulta permanente e permette una discreta copertura dei primi capelli bianchi.

Riflessante capelli come si usa

L'utilizzo del riflessante per capelli è piuttosto semplice: nel nostro e-commerce puoi reperire facilmente prodotti professionali e di ottima qualità in grado di garantire un risultato finale perfetto. Di norma i riflessanti sono proposti sotto forma di creme colorate o addirittura maschere che vanno ripartite semplicemente sulla chioma asciutta e ben pettinata per un periodo di posa ben definito prima del lavaggio abituale.

Il risultato a seguito dell'applicazione è costituito da un colore pieno, saturo, vibrante e ricco di riflessi, a contrasto o tono su tono a preferenza, tuttavia con un effetto piuttosto morbido che consente di non stravolgere all'eccesso quello che è il colore di partenza della capigliatura. Proprio in virtù di tale effetto, il riflessante risulta sempre particolarmente indicato per chi desidera capelli luminosi, brillanti e multi-sfaccettati, mantenendo comunque un aspetto naturale e senza dover ricorrere a colorazioni aggressive e permanenti.

Riflessante come si applica

Come applicare il riflessante per capelli in maniera ottimale? Qualche piccolo accorgimento può sicuramente aiutare ad ottenere un risultato perfetto, comodamente a casa. Occorre innanzitutto munirsi di una spazzola o di un pettine, di un asciugamano o di una mantellina in plastica onde evitare che il prodotto ricada accidentalmente sugli indumenti, di guanti in lattice e di un pennello che si usa comunemente per applicare la tinta.

L'applicazione è piuttosto simile: una volta coperte le spalle con un asciugamano e indossati i guanti, si procede pettinando accuratamente la chioma in modo tale da evitare la formazione di nodi. Si procede poi con l'applicazione del riflessante a capelli asciutti, avendo cura di insistere in maniera particolare sulla ricrescita per poi passare alle lunghezze. Risulta utile dividere la capigliatura in sezioni avvalendosi di un classico mollettone, in modo da rendere l'applicazione quanto più uniforme e omogenea possibile, evitando di tralasciare ciocche di capelli che a fine trattamento risulterebbero inevitabilmente evidenti.

Il pennello in plastica è un validissimo strumento poiché permette di ripartire il prodotto ciocca a ciocca, rilasciando il dosaggio corretto sulla superficie dei capelli. Andrà passato sia al di sopra che al di sotto di ogni singola ciocca in modo da impregnare adeguatamente i colori con i pigmenti presenti nella formula. Terminata l'applicazione, sempre partendo dalla nuca, fino ad arrivare alla fronte, si mantiene il riflessante in posa secondo quanto stabilito dal protocollo del prodotto. Successivamente si procede al lavaggio abituale, all'applicazione del balsamo e al brushing.

Riflessante capelli quanto dura

Il riflessante dopo quanto va via? È sicuramente questa la domanda più frequente legata a questa particolare tipologia di prodotto. Tuttavia la durata riflessante capelli risulta piuttosto variabile in funzione di molteplici fattori: la frequenza dei lavaggi, l'utilizzo di detergenti aggressivi, l'esposizione solare o ancora la porosità del capello, ad esempio, che influenza in maniera significativa la durata del colore. Per stabilire quanto dura un riflessante capelli dobbiamo prendere in considerazione tutte queste variabili. In media comunque, non trattandosi di una vera e propria colorazione, tende a permanere sulla superficie del capello circa 8/10 lavaggi, dopodiché inizia progressivamente a perdere intensità e brillantezza.

Vai all'articolo precedente:Come fare la tinta in casa: trucchi e consigli per non sbagliare
Vai all'articolo successivo:Bagno di colore: cos'è e come si fa
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image